.comment-link {margin-left:.6em;}

ianilo marchesi carcinoma infiltrante scarsamente differenziato

Combatto una malattia al collo nella parte cervicale laterale sinistra, e due tumori ai polmoni. Nel 2006, ho fatto terapie intensive di chemio e 36 trattamenti di radio. Nel 2007 recidiva dei noduli laterocervicali con aumento delle dimensioni, dovendo cosi fare di nuovo trattamenti di chemio. Continuo a combattere, credere sempre. Per scrivermi e ne vuol far partecipe i lettori del blog. ianilo@gmail.com

Le mie foto
Nome:
Località: Riotorto, Livorno, Italy

** La verità alle volte è più vicina di quanto si creda, ed alle volte si può nascondere nelle righe di qualche paragrafo.** Se il mio blog può essere di aiuto a qualcuno, ne sarò felice.

mercoledì, luglio 09, 2008

Si spende poco per il dolore

Ciao, stamani ho fatto le analisi del sangue, speriamo che vada tutto bene, perchè domani ho la chemio. La lombalgia purtroppo non tende ad attenuarsi, anche con tachidol due bustine mi rimane sempre il dolore. Chissa se fra i miei lettori c'e' qualcuno che ha fatto l'agopuntura per il trattamento della lombalgia e ci volesse far sapere se ha trovato giovamento.

TROPPI ANTINFIAMMATORI
– Secondo gli esperti, in Italia le linee guida internazionali sul trattamento del dolore da cancro (Who’s Analgesic ladder – la scala del dolore dell’Organizzazione Mondiale della Sanità) vengono costantemente disattese: si continua a combattere il dolore utilizzando in misura eccessiva i farmaci antinfiammatori non steroidei (Fans), mentre il loro impiego sarebbe raccomandato solo nei casi di dolore lieve-moderato.

I dati relativi ai consumi dimostrano poi come gli specialisti italiani ricorrano troppo spesso alla terapia transdermica (che passa attraverso la pelle, con i cosiddetti “cerotti”), non rispettando i suggerimenti dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, della European Association for Palliative Care e della European Society of Medical Oncology, che raccomandano la via di somministrazione orale come prima scelta, efficace ed agevole. Nel 2007, i preparati transdermici hanno dominato il mercato, con una quota pari al 72,7 per cento delle confezioni consumate, contro il 27,3 per cento dei medicinali orali.

Infine, anche l’analisi sui dosaggi impiegati identifica l’atteggiamento conservativo dei nostri medici, che tendono a prescrivere quantitativi inferiori al necessario, dando un aiuto solo marginale alle persone che si trovano a convivere con il dolore cronico.

Etichette:

4 Comments:

Anonymous raffy said...

ciao ianilo, ho visto che cerchi notizie sull'agopuntura, il mio consiglio come già ti avevo detto per l'aloe è: provala male sicuramente non può farti anzi!
io l'ho provata per altri motivi ma so di persone che hanno risolto problemi di emicrania, lombagia, mal di schiena di varia origine.l'agopuntura ha un forte potere analgesico basti pensare che si usa anche per alleviare il dolori del travaglio, in più ha anche il potere di stimlolareil sistema immunitario. l'importante è farsela fare da un bravo medico agopuntore , cerca d'informarti bene.di solito sono cicli di 10 seduta, visono anche ospedali che hanno reparti dove si può fare agopuntura in covenzione con il servizio sanitario nazionale.
se vuoi altre notizie hai la mi email. ciao raffy

luglio 09, 2008 9:02 PM  
Anonymous Anonimo said...

Io ho fatto l'agopuntura per i dolori alla schiena (una vertebra schiacciata) il dolore è passato.
Mauro invece dopo le prime due chemio è andato dall'agopuntore (donna) perchè aveva i piedi e le mani tutte gonfie. I piedi e le mani sono tornati subito normali. Ora invece ha saltato un appuntamento perchè lo stesso giorno aveva la chemio..i piedi si sono rigonfiati. Scordavo di dire che l'agopuntura era mirata alla circolazione. Forse è una casualità forse no ma cosa costa provare?
Se mi permetti Ianilo 15 ore sul computer sono tante!! Io ce ne passo parecchie per lavoro e svago ma dopo due ore sono a pezzetti con dolori alla schiena. Dovresti alternare queste ore a momenti di passeggio anche in casa...un abbraccio Rosa

luglio 09, 2008 9:15 PM  
Blogger Emanuela said...

Ciao Ianilo
io ho provato l'agopuntura per una sciatalgia dolorosissima resistente a qualsiasi farmaco, e la notte stessa sono dovuta ricorrere al pronto soccorso dal male che mi era aumentato considerevolmente. Naturalmente l'errore e' stato recarsi da un medico con un infiammazione forte in atto, ma lui non mi ha certo aiutato. Il mese dopo mi sono dovuta operare di ernia e mi e' sembrato di uscire da un incubo perche' ormai non trovavo piu' pace ne' a letto ne in qualsiasi posizione mi mettessi. Il tutto e' durato due mesi buoni (tanto ci e' voluto per arrivare a una diagnosi sicura) ma ho dovuto fare la risonanza magnetica con contrasto a spese mie perche' non avrei resistito ad aspettare i tempi della mutua. Se stai tanto seduto al pc dovresti avere l'accortezza di usare uno sgabello del tipo svedese , non so se hai capito di che parlo, ti assicuro che una volta che si e' fatta l'abitudine dopo ci si trova bene. La postura e' molto importante e non avere una postura corretta e' la maggiore causa dei malanni alla schiena specialmetne per chi sta seduto troppo tempo. Ora non ho piu' male alla gamba ma mi e' venuto mal di schiena e quando sto molto ferma (tipo alla notte)alzarmi alla mattina e' un dolore ma per fortuna muovendomi poi passa. E' qualche notte che invece di dormire nel letto dormo di traverso su una poltrona gigante con i piedi in alto rispetto alla schiena e miracolo dei miracoli alla mattina non sento male. Prova a mettere qualche cuscino anche due dietro la schiena e vedi se ti aiuta.
P.S. Tu che sei pratico e' possibile che i risultati di esami con marker tunorale fatti in ospedali dopo 15 giorni non siano ancora arrivati ?
Auguroni per domani

luglio 09, 2008 9:37 PM  
Blogger ianilo said...

Come siete state carine a postare per le info sull'agopuntura, sicuramente oltre a me, faranno piacere anche ad altri utenti che leggono il blog.

@Rosa son d'accordissimo con te sul fatto di stare al pc tante ore, mi aiuta a non pensare. Un saluto a Mauro.

@Raffy Sinceramente sono titubante in quanto conoscendomi se le sedure si dovessero prolungare diciamo invece di 10, 20 mi girerebbero già le palline, anche se il medico che fa l'agopuntura è un'amico del terapista del dolore che mi cura, però vedo da quello che dice Emanuela che non è stato il massimp per lei.

@Manuela
Mi dispiace che tu abbia sofferto tanto e che soffri ancora, anch'io ho una forte infiammazione pertanto credo che prima di fare qualsiasi cosa, dovrebbero cercare di curarla. Sò che la lambalgia è un male che è duro a passare.

Per quanto riguarda gli esami, a me è successo con l'ultima tac che mi hanno fatto, ho aspettato invece che 3 giorni, 15 giorni perchè il server dell'ospedale di livorno si era schiantato.
Sanità italiana, fanno gli esami a piombino e con il sistema informatico li fanno esaminare a livorno per poi passarli a piombino. Mha, sto carrozzone, piuttosto io ce l'ho coi consulenti che fanno cazzate senza sapere i danni che provocano.

Un bacio grosso grosso e sappiate che terrò in seria considerazione quello che mi avete scritto. Un'abbraccio forte forte, stamani son di chemio alle 10, ora sto aggiornando i miei siti poi alle 9 parto per l'ospedale di Piombino.

luglio 10, 2008 5:11 AM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

-->