.comment-link {margin-left:.6em;}

ianilo marchesi carcinoma infiltrante scarsamente differenziato

Combatto una malattia al collo nella parte cervicale laterale sinistra, e due tumori ai polmoni. Nel 2006, ho fatto terapie intensive di chemio e 36 trattamenti di radio. Nel 2007 recidiva dei noduli laterocervicali con aumento delle dimensioni, dovendo cosi fare di nuovo trattamenti di chemio. Continuo a combattere, credere sempre. Per scrivermi e ne vuol far partecipe i lettori del blog. ianilo@gmail.com

Le mie foto
Nome:
Località: Riotorto, Livorno, Italy

** La verità alle volte è più vicina di quanto si creda, ed alle volte si può nascondere nelle righe di qualche paragrafo.** Se il mio blog può essere di aiuto a qualcuno, ne sarò felice.

venerdì, agosto 15, 2008

Dal Giappone terapia per il cancro al polmone

Ciao, oggi è ferragosto, stamani uno scroscio di pioggia, il tempo non è bello, mi dispiace per chi ha preso questa settimana purtroppo per fare le vacanze, scelta per molti dovuta per vari motivi: di lavoro, di recessione.....

Io ieri mattina sono andato all'ospedale a farmi vedere dal dott.Tognarini per il malore al collo, ora mi è diminuito, mi ha prescritto di prendere cortisone, una pasticca la mattina a colazione, poi a mezzogiorno dopo il pasto, da bere una fiala di Toradol. Mi devo far rivedere martedi 19. Tutte le volte che ho avuto un mese di tregua dalle chemioterapie, ho sempre avuto qualcosa che non mi faceva fare in santa pace questi giorni.

Vabbè, tiriamo avanti. Sono sempre debole, ho ricominciato a mangiare qualcosina di più, mi sforzo al massimo, ho perso 3 kg, dal mio peso forma di 70 kg, vado da 66 a 67, devo riprendermi tre kg, vedremo di fare il possibile anche perchè quando mi alzo o dalla sedia o dal divano, mi devo aggrappare a qualcosa perchè mi gira tutto intorno, questione di un paio di secondi poi passa.

Una notizia:
Una combinazione di farmaci chemioterapici utilizzati per la cura di alcuni tumori potrebbe essere utile nella terapia usata per il cancro ai polmoni. Sono queste le conclusioni di uno studio realizzato in Giappone i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista della American Association for Cancer research, Clinical Cancer Research.

In particolare il mix di trattamento sembra essere particolarmente indicato per il cancro delle cellule non piccole del polmone. Lo studio attualmente e' in fase II ed e' stato condotto su un campione di 56 pazienti affetti da questa particolare neoplasia ai quali e' stato somministrato irinotecan e S-1. Autore della ricerca Isamu Okamoto del dipartimento di medicina oncologica della Kinki University di Osaka.

Il farmaco s-1 e' gia' stato autorizzato in Corea e in Giappone ma e' ancora in fase di autorizzazione sia in Europa sia negli Stati uniti. Viene usato per la terapia del cancro allo stomaco. Si tratta di quella che viene chiamata anche platinoterapia. Irinotecan invece e' un farmaco gia' autorizzato in tutto il mondo usato per la terapia del cancro al colon. La combinazione di questi due composti sembra avere degli effetti sinergici al punto da aumentare significativamente la risposta dei pazienti e soprattutto la loro speranza di vita.

Etichette:

0 Comments:

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

-->